Comunicato Fidaf del 9 settembre L'emergenza sanitaria mondiale non è finita, come tutti sappiamo. Occorre mantenere la guardia alta ma ripartire, anche nel settore sportivo, è importante e farlo in sicurezza è un'assoluta priorità per la nostra Federazione che, pochi minuti fa, ha pubblicato sul sito federale, nella sezione Documenti e qui in allegato, i due Protocolli redatti per consentire la ripresa effettiva sia... Comunicato Ufficiale n. 11 del 05 marzo 2020 Segreteria Federale La FIDAF, visto l’art. 1 commi b) e c) del DPCM del 04 marzo u.s., considerato che la priorità della Federazione è salvaguardare la salute degli atleti, dirigenti, tecnici delle Società affiliate e di tutte le figure federali, dispone la sospensione di ogni attività dalla data odierna e fino al 15 marzo p.v. compreso. Sarà compito della COGC... “Ricomincio da 3”: i Blue Storms pronti per una nuova stagione all’insegna del rinnovamento Imparare a ricominciare, questo l’imperativo dei Blue Storms che, dopo una stagione 2019 al di sotto delle aspettative agli ordini di Coach Wayne Anderson Jr., sono riusciti a rinnovarsi profondamente per ripartire con grinta ed entusiasmo. 23 febbraio 2020in  3° divisione guidati da nuovo Coaching Staff e CDA Si ricomincia sì dalla 3° divisione, così come sancito dal campo, ma con importanti novità a tutti... Tempeste da sogno nel Bowl di Bergamo Due giorni intensi ma ricchi di soddisfazione per il team femminile dei Blue Storms, che nel Bowl Interdivisionale di Bergamo vincono 3 delle 4 partite in programma e volano al quarto posto del ranking nazionale. Busto Arsizio, 17 giugno 2019 – Ottima prestazione delle ragazze di coach Di Lorenzo, che nell’ultimo Bowl della stagione regolare del Campionato Italiano di Flag... I Blue Storms pronti a voltare pagina Si è chiusa con una sconfitta contro la capolista di Seconda Divisione la stagione dei Blue Storms, usciti dal campo a Pero a testa altissima e pronti a voltare pagina.  Busto Arsizio, 27 maggio 2019 – Sabato sera, davanti ai Rhinos Milano, storica franchigia del football italiano, auto-retrocessi dalla Prima Divisione quest’anno e in vetta al ranking stagionale di Seconda...

È MORTO JOE AVEZZANO

20120405-234003.jpgTerribile tragedia per il football italiano e mondiale: il coach dei Seamen Milano e tre volte campione NFL con i Dallas Cowboys, 68 anni, è deceduto, probabilmente per infarto, mentre faceva esercizio fisico in una palestra milanese. I soccorsi, immediati, non hanno prodotto alcun effetto e Avezzano è stato dichiarato morto nel tardo pomeriggio all’ospedale Fatebenefratelli di Milano.

Milano, 5 aprile 2012 – Come tutte le scomparse improvvise, anche quella di Joe Avezzano lascia storditi e addolorati. Il popolare coach dei Seamen Milano, 68 anni, è morto nel pomeriggio di oggi mentre correva sul tapis roulant di una nota palestra milanese situata non lontano dalla sede della squadra. Avezzano è crollato a terra – in un primo momento si era pensato a un trauma successivo alla caduta stessa – ed è stato subito soccorso dai presenti e poi dal personale medico di un’ambulanza, ma dopo vari tentativi di rianimazione la situazione è parsa irrimediabile e il coach è stato poi portato all’ospedale Fatebenefratelli dove i medici presenti hanno solo potuto constatarne il decesso.

Nato a Yonkers, nello stato di New York, il 17 novembre del 1943, Avezzano si era laureato alla Florida State University e aveva poi giocato (come centro) per una stagione (1966) nei Boston Patriots della AFL.

Dopo un anno in una high school dell’Ohio, a Florida State era tornato nel 1968 per iniziare una lunghissima carriera da allenatore che lo ha portato successivamente a Iowa State, Pittsburgh, Tennessee, Oregon State (head coach, con un bilancio però vittorie-sconfitte-pareggi di 6-47-2). Tre anni a Texas A&M come allenatore della linea di attacco e offensive coordinator poi nel 1990 la svolta con la chiamata da parte di Jimmy Johnson e il compito di guidare gli special team dei Dallas Cowboys, che cercavano il rilancio dopo parecchi anni bui.

Compito riuscito alla perfezione, se è vero che non solo i Dallas Cowboys vinsero tre Super Bowl (nelle stagioni 1992, 1993 e 1995) ma Avezzano venne premiato per ben tre volte come Miglior coach di special team, nel 1991, 1993 e 1998.

Non confermato nel 2003 da Bill Parcells, nuovo coach dei Cowboys, Avezzano dal 2003 al 2005 aveva allenato gli special teams degli Oakland Raiders sotto la direzione di Norv Turner, suo collega a Dallas dal 1991 al 1993.

Nel 2002 e 2003 Avezzano anche anche allenato i Dallas Desperados della Arena Football League.

Avezzano, che solo un mese e mezzo fa aveva perso la madre, lascia la moglie, Dianne, e un figlio, Tony.

Alla famiglia le più sentite condoglianze da parte della IFL e di tutto il football italiano, in ogni sua componente.

Per ulteriori info: press@ifleague.it
IFL/Italian Football League