XXXII ITALIAN SUPER BOWL: NON SOLO SPORT

Super Bowl 2012 XXIIFair Play e Solidarietà in campo allo Stadio Ossola insieme ai gladiatori del football americano.

Varese, 27 giugno 2012 – Quando manca poco più di una settimana all’atteso evento varesino, gli organizzatori svelano i dettagli di nuove iniziative, che ancora una volta vedono lo sport protagonista al fianco di associazioni ed istituzioni impegnate nella solidarietà.

Come già raccontato nelle scorse settimane, infatti, parte del ricavato ottenuto dal merchandising legato al Super Bowl, sarà devoluto al Ponte del Sorriso, la Onlus che si propone di sostenere la realizzazione di un ospedale materno infantile a Varese. T-shirt, cappellini, adesivi e materiale promozionale saranno esposti e venduti nei giorni immediatamente precedenti all’evento nei punti vendita della città di Varese che hanno aderito all’iniziativa, grazie alla collaborazione di Confesercenti, Confcommercio, Coni, Comune e Provincia di Varese.

La seconda associazione che gli appassionati del football americano intendono promuovere è  la Fondazione AVSI, una organizzazione non governativa, ONLUS, nata nel 1972 e impegnata con oltre 100 progetti di cooperazione allo sviluppo in 38 paesi del mondo di Africa, America Latina e Caraibi, Est Europa, Medio Oriente, Asia. Durante l’evento ci sarà la possibilità di conoscere e sostenere attivamente i progetti della Fondazione AVSI nel mondo.

La MOSSON Drum & Bugle Corps, marching band vicentina, già Campione d’Italia di parata,  dedicherà la propria, coinvolgente esibizione alle zone terremotate dell’Emilia, promuovendo anche tra gli appassionati del football una raccolta fondi per la ricostruzione ed il finanziamento di progetti per un rapido ritorno alla normalità.

Nell’intervallo tra i due tempi della partita, inoltre, verrà proiettato un Videoclip  sulle note di “Non Sono Lady Gaga” con Eraldo Moretti (la Cesira) ed Enzo Iacchetti.  Il videoclip è tratto da Acqua di Natale (disco d’oro lo scorso gennaio), preogetto AMREF per la costruzione di una diga in Kenya.

Graditi ospiti, per finire, i ragazzi della Comunità Educativa Uscita di Sicurezza di Formigine (MO), che saranno spettatori d’eccellenza, in tribuna, allo Stadio Ossola, accompagnati da Steve Cavazzuti, ex giocatore di football americano e appassionato educatore, da sempre convinto dell’importanza dello sport a livello sociale, capace di trasmettere valori positivi  come lealtà, onore, amicizia e rispetto delle regole, nonché un messaggio di speranza e riscatto per tanti giovani.