AL LICEO M. PANTANI IL FOOTBALL PARLA INGLESE

Roderick e Julianne

Roderick e Julianne

Imparare una lingua facendo sport? Al Liceo dello Sport Marco Pantani si può, grazie alla collaborazione con i Blue Storms

Busto Arsizio, 15 novembre 2012 – La collaborazione tra i Blue Storms Busto Arsizio e gli Istituti Olga Fiorini della Città ha segnato, nell’Anno Scolastico in corso, un nuovo, brillante passo avanti. Conclusa con soddisfazione la scorsa primavera la prima esperienza con la palla ovale, il Liceo dello Sport M. Pantani ha infatti rinnovato l’invito al Team del Presidente Di Lorenzo a tornare in cattedra e, questa volta, i Blue Storms hanno voluto “alzare il tiro”!
Grazie alla collaborazione con Roderick Johnson, atleta americano proveniente dalla Università di North Texas, gli alunni delle classi 4^ e 5^ hanno iniziato a “studiare” il football americano in lingua, associando così l’utile al dilettevole, con un approccio allo sport a stelle e strisce a 360°.

Roderick, 26 anni, una laurea in Giustizia Criminale e un discreto passato da giocatore di College in prima divisione (una sorta di Serie A2 del calcio nostrano) è arrivato in Italia al seguito della fidanzata…..niente meno che Julianne Faucette, schiacciatrice americana da questa stagione in forza alla Unendo Yamamay! Voleva una squadra con cui allenarsi, e la logistica gli ha consigliato i Blue Storms, che naturalmente lo hanno accolto a braccia aperte, proponendogli tra le altre cose il progetto didattico con il Liceo dello Sport, a cui la società bustocca tiene moltissimo.

Il corso, appena terminato, è stato suddiviso in 4 lezioni per ciascuna delle classi coinvolte. Materia: FLAG FOOTBALL (la versione senza contatto del football americano). Roderick ha insegnato, rigorosamente in inglese, tecniche e tattiche di gioco, da come si lancia e riceve la palla ovale, a come si “legge” il gioco in attacco e difesa.
Ottimo il riscontro dei ragazzi, che hanno accolto la novità con entusiasmo, seguendo ogni lezione con grande attenzione e partecipazione.

Soddisfatti, dunque, sia la dirigenza dei Blue Storms che i vertici del Pantani, sempre attenti a cogliere le opportunità che il nostro territorio è in grado di offrire e che hanno così deciso di precorrere i tempi della riforma Gelmini, promuovendo l’insegnamento in lingua di una materia in indirizzo.

Per informazioni:
Ufficio Stampa
Barbara Allaria