I BLUE STORMS SUPERANO IL PRIMO TURNO DEI PLAYOFF

Blue Storms vs Hurricanes_2HURRICANES VICENZA BATTUTI: I BLUE STORMS SUPERANO IL PRIMO TURNO DEI PLAYOFF

 Le “tempeste” blu bruciano gli “uragani” vicentini per 31 a 22 e volano a Ferrara.

 Busto Arsizio, 4 giugno 2013 – Finalmente il sole, domenica pomeriggio, e finalmente il caldo, pur accompagnato da un forte vento: queste le condizioni meteo che hanno caratterizzato la prima partita dei playoff del Campionato di CIF9, disputata in casa dai Blue Storms contro gli Hurricanes Vicenza, e la sfida è partita subito dal nome delle due franchige. Tempeste blu contro Uragani…una vera guerra tra fenomeni naturali che ha contribuito a dare colore ad un match molto atteso.

 Ottima la presenza del pubblico sugli spalti (con tanti personaggi illustri del football nostrano, come Ettore Guarneri, storica guardia dei “mitici” Frogs degli Anni ’80), incuriosito dalla ridestata attenzione dei media verso uno sport che, se non riesce più a riempire gli stadi, certamente continua ad appassionare migliaia di italiani.

E la partita non ha deluso le aspettative: in campo due ottime squadre, arrivate entrambe a questa prima sfida dei playoff con all’attivo 5 vittorie ed una sola sconfitta. Emozioni altalenanti, con i Blue Storms che approfittano subito di un errore dell’attacco vicentino e vanno al turnover (saranno ben 4, alla fine della partita!) che porta alla prima segnatura. Gli Hurricanes reagiscono subito e meno di cinque minuti dopo pareggiano: 6 a 6. Ancora una volta, come è successo in tutta la regular season, la squadra bustocca fatica però a macinare gioco nella prima metà del match, per poi riprendersi e andare a chiudere la partita nella seconda metà.

Così l’Head Coach Giovanni Ganci: “Sono veramente soddisfatto della prova dei ragazzi, soprattutto per come hanno reagito ad un primo tempo giocato male e sotto ogni aspettativa. L’intervallo ha portato calma e tranquillità ed i Blue Storms del secondo tempo hanno dimostrato tutte le loro qualità sia in attacco che in difesa.”

Dello stesso parere Fabio Parma, uno dei tre Defensive Coach dei Blue Storms: “Gara equilibrata e con l’inerzia della partita che ha continuato a spostarsi prima a favore di una squadra e poi dell’altra. Determinanti i turnover a ns. favore. Una partita vinta dalla determinazione e dalla concentrazione che siamo riusciti a recuperare”.

MVP della partita, secondo il coaching staff, Stefano Antoni, mattatore della difesa e autore di un touchdown dopo il recupero di un fumble degli avversari, tanti passaggi deflettati, e molte corse fermate, nonché dell’unico extra point bustocco della partita.

“Adesso arriva la sfida più difficile dell’anno”, continua Ganci, “ma faremo di tutto per presentarci nel migliore dei modi al cospetto delle Aquile Ferrara. Già, le Aquile Ferrara: un’altra franchigia storica del football italiano, una squadra ostica e ben preparata che darà certamente parecchio filo da torcere ai ragazzi di coach Ganci.

 Ma il prossimo weekend l’attenzione non sarà concentrata solo su Ferrara e su questa seconda partita dei playoff che vale la semifinale di Conference: a Pesaro, infatti, si giocheranno le finali del Campionato Italiano di Flag Football Jr. Si inizierà sabato pomeriggio alle 16:00 e si continuerà domenica per tutta la mattina. Saranno ben 16 le squadre presenti (6 Under 13 e 10  Under 15) proveniente da tutta Italia, con tante nuove franchigie, soprattutto dal sud Italia (Roma, Taranto, Salento…)

Il percorso dei Blue Kids, dunque, sarà lungo e difficile. C’è un passato ricco di trionfi da difendere (l’ultimo podio proprio la stagione passata, quando la squadra Under 15 chiuse al terzo posto), una maglia da onorare…ma in campo i ragazzi dovranno soprattutto divertirsi. A guidarli, coach Davide Lana e il DS bustocco Silvio Garzonio.

Primo incontro Blue Storms vs Dragons Salento!

Blue Storms vs Hurricanes Vicenza – I marcatori bustocchi

 I QUARTO: 6 – 6 segna Nicolò Zanforlin,  no extra point

II QUARTO: 12 – 14 segna Stefano Antoni, no extra point

III QUARTO: 18 – 14 segna Nicolò Zanforlin, no extra point

IV QUARTO: 31 – 22 segnano Andrea Terramocci, no extra point e Roberto Grieco con extra point Stefano Antoni

Per informazini:
Ufficio Stampa
Barbara Allaria

Foto by Fabio Oriani