UNA SCONFITTA CHE FA PERO’ RITROVARE GIOCO E MORALE

Andrea FimianiI Blue Storms perdono all’overtime una bellissima e combattuta partita contro i Daemons Martesana, ma rialzano la testa, ritrovando bel gioco e morale.
Busto Arsizio, 23 marzo 2014 – Una partita così non si dimentica facilmente. Una partita così la vedi solo nei film sul football americano, quelli dove tutto si gioca sul filo dei secondi e dove il destino del match cambia in continuazione, facendo sobbalzare il pubblico sugli spalti.

I Blue Storms hanno affrontato i Dameons Martesana, la squadra più forte e blasonata del girone, tirando finalmente fuori il cuore, oltre ai muscoli, e ci sono voluti i tempi supplementari per decretare un vincitore.

Ancora una volta i Blue Storms sono partiti in sordina, andando subito sotto di 13 punti nei primi due quarti di gioco, nuovamente apparentemente incapaci di reagire alla forza degli avversari.
Poi la svolta: dopo la pausa i bustocchi sono rientrati in campo con un’altra determinazione e l’infortunio occorso al QB titolare Nicolò Zanforlin ha come suonato la “sveglia”, come se nella difficoltà la squadra avesse improvvisamente ritrovato sé stessa. In regia scende il giovanissimo Andrea Fimiani (17 anni), altro prodotto del ricco vivaio bianco-blu e l’inerzia del gioco cambia completamente. Christian Sottura, altro diciasettenne di talento, intercetta un lancio del QB avversario e con un ritorno di ben 49 yard consegna all’attacco una posizione di gioco assolutamente vantaggiosa. I Blue Storms segnano prima con Umberto Maj su corsa (e trasformazione su calcio di Stefano Antoni) e poi varcano di nuovo la endzone con una corsa di Fabio Masiero. La trasformazione è da due, e la sigla Fimiani con una QB sneak . I Blue Storms passano in vantaggio per 15 a 13 e la cosa ha già il sapore dell’impresa.

2014_DAE-BLUMa i Daemons sono squadra che non molla e riescono a riportarsi in vantaggio: 21 a 13. Il Referee chiama i 2 minuti alla fine della partita e pare sia impossibile fare altro….Ma nel football, se ci si crede, non è finita… finché non è finita e i ragazzi di coach Ganci si fanno tutto il campo, fino a violare per la terza volta l’endzone avversaria con un TD pass di Fimiani su Diego Ricci, a 9 secondi dal fischio finale!! Ed ecco la beffa….uno snap sbagliato e la trasformazione non riesce. 21 a 21, si va all’overtime.
Altri 5 minuti da brividi, ma i Daemons segnano alla prima azione utile e i Blue Storms non riescono a reagire. La partita si chiude sul 27 a 21, siglando la seconda sconfitta consecutiva per la squadra bustocca.

Questo il commento di coach Giovanni Ganci: Partita molto difficile per noi, sia per la forza dei Daemons, sia per qualche infortunio/assenza che ci ha ridotto il roster. Come contro Frogs e Skorpions abbiamo disputato un primo tempo impalpabile e per fortuna che i ragazzi nell’intervallo hanno deciso di reagire portando la partita ai supplementari ! Solo un pizzico di sfortuna (trasformazione sbagliata dopo il touchdown del pareggio) ci ha tolto la possibilità di fare il colpaccio.
Nota triste della giornata l’infortunio alla clavicola del quarterback Zanforlin, ben sostituito da Fimiani in cabina di regia.
Adesso dobbiamo stringere i denti per un’altra settimana e prepararci per lo scontro contro i primi in classifica.

Così il Presidente Di Lorenzo: “Una partita emozionante e spettacolare. Secondo tempo giocato con il vero cuore Blue Storms… tenere testa alla squadra che era titolata la più forte del girone è indice che il gruppo c’è; probabilmente lavorando meglio nelle prossime settimane qualche risultato in più si può sicuramente ottenere. Ora pensiamo al prossimo incontro con gli ostici Blacks Rivoli, appuntamento domenica h16 a Magnago”.

E’ d’accordo il DS della Squadra, Silvio Garzonio: “I Blue Storms hanno finalmente trovato la propria identità. Adesso un duro lavoro spetta soprattutto ai coach di reparto, che dovranno riuscire a porre rimedio alle lacune evidenziate in alcune situazioni di gioco. La prossima settimana ci si dovrà allenare a questo scopo. I Blue Storms si sono ritrovati!”

Qualche statistica:
Rush x 131 Yard
Pass x 100 Yard
Ritorni su kick off x 11 Yard
Ritorno su intercetto 49 Yard

Marcatori:
Umberto Maj su corsa + kick di antoni
Fabio Masiero su corsa + 2 (QB sneak Fimiani)
Diego Ricci su pass

Foto by Juliana Juice/MAFP: https://www.facebook.com/MyAmericanFootballPhotos

Per informazioni:
UFFICIO STAMPA
Barbara Allaria
press@bluestorms.it