BLUE STORMS ANCORA KO MA VIETATO ARRENDERSI!

Blue Storms vs Blacks I Blue Storms soccombono ai Blacks di Rivoli, primi in classifica, ma in campo la squadra dimostra di avere tutte le carte in regola per meritare la Seconda Divisione.

Busto Arsizio, 30 marzo 2014 – Sorrisi tirati, a fine partita, in quel di Magnago, teatro della prima sconfitta casalinga per i Blue Storms. L’avversario era ostico, già lo si sapeva: i Blacks di Rivoli sono in testa al girone con 4 vittorie su 4 partite giocate e il perché lo abbiamo visto ieri in campo. Una squadra molto fisica, ben preparata e organizzata, con una difesa granitica e ottimi corridori in attacco. Per questo il parziale di 7 a 0 a metà incontro a loro favore suonava già come una mezza vittoria per i Blue Storms, che fino quasi allo scadere del secondo quarto di gioco erano riusciti a tenere perfettamente testa agli ospiti.

Poi il TD di Luca Brun e la pausa, che diversamente dalle ultime partite ha riconsegnato in campo una squadra un po’ disorientata. Un intercetto e due fumble consecutivi in attacco consentono ai Blacks di violare l’endzone bustocca per altre due volte e il parziale passa immediatamente sul 21 a 0. Il punteggio suona finalmente la sveglia ai ragazzi di coach Ganci, che trovano la giusta determinazione per ripartire e nell’aria c’è di nuovo aria di rimonta. Nell’ultimo quarto di gioco i Blue Storms vanno a segno due volte, prima con una bella corsa di Fabio Masiero e poi con un perfetto TD pass di Fimiani sul giovane Marco Gangi. I due extra point non vanno a segno e la partita termina sul 21 a 12, lasciando ai bianco-blu parecchio amaro in bocca.

2014_BLU-BLACome ha detto ai ragazzi a fine partita il Defensive Coordinator Riccardo “Acido” Lo Presti, “Ci manca sempre uno per fare trentuno“.
“Prestazione ottima della difesa, che ha concesso praticamente un solo touchdown agli avversari, e sotto tono dell’attacco che, come è accaduto nelle altre partite, ha deciso di giocare solo il secondo tempo. Il nostro parziale di 1 vittoria e 3 sconfitte non è quello che ci aspettavamo a inizio stagione, ma due delle tre partite perse potevano essere nostre con un po’ più di intraprendenza e soprattutto con più determinazione. Ci aspettano adesso tre settimane di riposo, fondamentali per recuperare acciaccati e infortunati e lavorare sulla tecnica per presentarci in forma alla prima di ritorno”. Queste le parole dell’head coach Giovanni Ganci, a fine partita.

Bella la cornice di pubblico, complice la calda giornata di sole e il ritorno dell’ora legale, che ha regalato un’ora di luce in più. Da segnalare la presenza in campo della squadra di cheerleading Cobra Cheer Team di Pavia, da questa stagione a supporto dei Blue Storms nella partite casalinghe. Acrobazie e composizioni coreografiche di pregio, purtroppo complicate da un problema all’impianto audio, che non ha consentito ai presenti in tribuna di godere appieno lo spettacolo.

Se la Seconda Divisione va in pausa, i Blue Storms continuano l’attività agonistica con la Flag. Domenica prossima, infatti, la formazione bustocca Under 15 tornerà in campo per la seconda giornata del Campionato Italiano di Flag Football junior. Dopo il doppio esordio vincente contro gli Hammers e gli Skorpions (Squadra 2) dello scorso 16 marzo, i Blue Kids sfideranno la prima squadra degli Skorpions in casa dei Lario Hammers, a Lentate s/Seveso.

Marcatori:
Fabio Masiero su corsa
Marco Ganci su pass

Foto by: Fabio Oriani

Per informazioni:
UFFICIO STAMPA
Barbara Allaria
press@bluestorms.it