RINOCERONTI A VALANGA NELLA SECONDA DI CAMPIONATO

Nicolò Fonti in azioneDoppia, sonora vittoria dei giovani Rhinos nella terza giornata del Campionato Junior. Fondamentale l’apporto dei prestiti bianco-blu.

Busto Arsizio, 21 ottobre 2014 – E’ stata una domenica di grandi numeri,
quella appena trascorsa, con le formazioni U16 e U19 dei Rhinos impegnate rispettivamente a Magnago contro i Giants Bolzano e a Vedano Olona contro gli Skorpions Varese. Sonora la vittoria dei giovani rinoceronti, che vincono con il risultato di 54 a 14 e 50 a 12 e portano così a casa la seconda vittoria consecutiva su due partite giocate.

Fin troppo semplice il compito per l’U16, con i bolzanini arrivati a Magnago in assoluta inferiorità numerica e in forte ritardo. Una partita a senso unico, dove i Giants non sono sembrati mai veramente in grado di preoccupare i milanesi.
Il primo quarto di gioco si chiude sul 22 a 0 e il coaching staff dei Rhinos
capisce che è la giornata giusta per mettere in campo tutti i ‘rookies’ e far fare loro esperienza. Ottima la prestazione di Nicolò Fonti (atleta dei Blue Storms in prestito ai rinoceronti), autore di un intercetto ritornato direttamente in meta e di altri due touchdown e buon esordio di Mattia Spinolo, anch’egli a segno su ricezione.

Per quanto riguarda l’U19, a Vedano si respirava come sempre aria di derby:
i 6 atleti dei Blue Storms in prestito ai Rhinos sono arrivati a casa degli Skorpions carichi come non mai, come sempre accade quando di fronte si trovano gli amici-nemici varesini. Una rivalità sana e bellissima (perché nessuno può dimenticare la breve ma bella avventura con i Vipers) che in campo ha fatto letteralmente volare scintille. Il coaching staff milanese ha capito lo stato d’animo dei Blue Kids e ha dato modo agli atleti del Presidente Di Lorenzo di dare il massimo: 44 dei 50 punti segnati portano infatti il sigillo dei Blue Storms, con Andrea Fimiani capace di varcare per ben 5 volte la linea di meta avversaria con corse a dir poco funanbolesche e Marco Gangi infallibile sui calci piazzati e autore anche di uno splendido TD su ricezione e relativa trasformazione da due. In realtà, il match non era partito affatto bene: per quasi due quarti di gioco gli Skorpions hanno lottato alla grande, portandosi in vantaggio per ben due volte consecutive, bravissimi a sfruttare gli errori del reparto offensivo dei Rhinos. Poi, il kick-off return direttamente in meta di Fimiani, trasformato da Gangi, riapre i giochi e suona la carica ai milanesi,che hanno cominciato a macinare gioco e a non concedere più nulla agli avversari.
Grande prestazione in difesa per Christian Sottura, autore di devastanti placcaggi, sempre più solido nel ruolo di cornerback. Buona prova anche per Yuri Casella, tra i più giovani in campo.

Prossimo appuntamento domenica 26 a Magnago, dove l’U19 affronterà “in casa” i Giaguari Torino, mentre l’U16 osserverà un turno di riposo, in attesa
del doppio derby del 2 novembre contro i Seamen.

Foto by Chiara Casiraghi e Stefano Schwetz Photography

Per informazioni
Ufficio Stampa
Barbara Allaria
press@bluestorms.it