BLUE STORMS vs TITANS: IN CASA LA SFIDA CHE VALE I QUARTI DI FINALE

Sabato 6 giugno, con il kick-off alle ore 18:00, i Blue Storms giocheranno a Magnago l’incontro di Wild Card contro i Titans Romagna. In palio l’accesso ai quarti di finale del Campionato di Seconda Divisione.

Busto Arsizio, 4 giugno 2015 – Quello che all’inizio della stagione sembrava solo un sogno, sabato prossimo diventerà realtà. I Blue Storms, forti di un tabellino di marcia in regular season che li ha visti vincenti per 6 volte su 8, affronteranno i Titans Romagna nella prima sfida dei playoff del Campionato di Seconda Divisione. In palio c’è l’accesso ai quarti di finale e, come da tradizione, sarà una partita secca: o dentro o fuori.

Le due squadre si incontrano per la prima volta e fare previsioni è veramente azzardato. I romagnoli arrivano da una 2014 non troppo positiva, dove hanno riportato 3 vittorie e 5 sconfitte. Nel campionato 2015, invece, dopo tre sconfitte consecutive nelle prime tre giornate, i Titans hanno vinto per 5 volte di fila, agguantando di diritto il secondo posto nel girone. Punti di forza il QB, Aldo Fiordoro, che ha abbattuto il muro delle mille yard su pass, e il ricevitore Matteo Spada, che ha chiuso la stagione con 608 yard e 8 touchdown su ricezione. La difesa di coach Riccardo Lo Presti, dunque, dovrà mettere in mostra tutto il buono di cui è capace il suo backfield per fermare l’efficace gioco aereo degli avversari.

Le statistiche della stagione regolare, però, parlano a favore dei Blue Storms: settimo attacco per punti segnati (dodicesimo per i Titans), sesta difesa del Campionato (i Titans sono sedicesimi); nei giochi di corsa i Blue occupano la quinta posizione, contro la ventiquattresima dei Titans, che si rifanno come detto nel gioco aereo (sesto posto per i romagnoli, sedicesimo per i bustocchi). E questo solo per dare un’idea……perché poi si sa, sarà il campo a parlare e molto dipenderà dalle strategie messe a punto dai due coaching staff per opporsi al gioco degli avversari.

Il kickoff è fissato per le ore 18:00 al campo di Magnago, così da consentire anche agli appassionati di calcio di essere presenti senza rischiare di perdere la finale di Champions League….La società spera nel pubblico delle grandi occasioni, perché mai come questa volta i Blue Storms hanno l’opportunità di scrivere una pagina importante della loro storia.

Intanto, sul fronte flag football, lo scorso weekend si sono disputate a Grosseto le finali del Campionato Under 17. Nella stupenda struttura de La Principina, si sono affrontate 25 squadre (tra formazioni Under 13, Under 15 e Under 17), per un totale di oltre 550 partecipanti. A difendere i colori dei Blue Storms Elia Di Bella, Andrea Fumarola, Davide Garbin, Luca Gravina, Ivan Negri, Gabriele Oliva, Giorgio Palini e Roveda Mauro, accompagnati da coach Alessandro Di Lorenzo e da Simone Colombo, Umberto Maj e Stefano Quinteri, che hanno contribuito all’arbitraggio degli incontri. I Blue Kids si sono aggiudicati i primi due incontri, rispettivamente contro le Aquile Ferrara (47 a 7) e i Gators (25 a 19), per poi perdere il terzo contro i Doves Bologna (49 a 12). Il caldo afoso e la “panchina corta” hanno certamente penalizzato i ragazzi di coach Di Lorenzo, che in virtù del regolamento e per effetto della differenza punti, hanno visto sfumare il podio ma hanno conquistato la sesta posizione finale dopo una tiratissima partita contro i Daemons Martesana.

Onestamente sono molto soddisfatto, perché i ragazzi sono riusciti a vincere contro i Gators, squadra che è poi arrivata seconda, perdendo in finale. Questo vuol dire che, se freschi e riposati, i ragazzi potevano dare veramente di più. In quella partita, infatti, hanno dimostrato il loro vero valore: sotto di due TD nel primo tempo, abbiamo recuperato, pareggiato e in overtime abbiamo sorpassato e vinto!”, spiega con un sorriso Alessandro Di Lorenzo.

Ci tengo a ringraziare gli arbitri che ci hanno seguito per tutto il torneo, il GTeam di Gallarate, senza il cui supporto non avremmo potuto affrontare il campionato e soprattutto i miei ragazzi, che ci hanno messo tanto cuore e tanta passione.”

Sabato, dunque, tutti a magnago: WIN OR GO HOME!

 

Per informazioni
Ufficio Stampa
Barbara Allaria
press@bluestorms.it

Share Now

Related Post