SI RIPARTE CON UNA VITTORIA CONVINCENTE

Dopo quasi un mese di stop, i Blue Storms tornano in campo e vincono in modo convincente contro i Crusaders Cagliari, squadra che incontreranno di nuovo la prossima settimana.

Busto Arsizio, 1 maggio 2017 – Non è stato facile digerire la sconfitta subita all’overtime e per un solo punto contro i Vipers, nel secondo turno interdivisionale di campionato. Ma è passato un mese, e i ragazzi di coach Ganci sono tornati in campo domenica decisi a dimostrare di aver voltato pagina. Di fronte c’erano i Crusaders Cagliari, avversari che i Blue Storms conoscono bene, ancora a secco di vittorie e con qualche problema di roster, ma validi e determinati e mai da sottovalutare. La giornata è soleggiata ma affatto calda e le tribune si riempiono con calma, considerato l’anticipo di 2 ore sul normale orario del kick off in casa, reso necessario per consentire la trasferta aerea agli ospiti. Sugli spalti, la sorpresa di un gruppo di tifosi molto speciali, gli Amici di Tabità, associazione di Robecchetto con Induno e Malvaglio con la quale i Blue Storms hanno stretto già lo scorso autunno un ‘patto di amicizia’ e che hanno reso perfetto il pomeriggio del team bianco-blu.

I padroni di casa vanno subito a segno nel primo quarto di gioco, con un perfetto passaggio del giovane QB Andrea Fimiani sull’altrettanto giovane compagno di squadra, Marco Gangi, direttamente in endzone. Alessandro Robustellini trasforma e si va sul 7 a 0. All’inizio del secondo quarto di gioco, un altro bellissimo TD pass di Fimiani questa volta su Pietro Turati e, dopo la trasformazione si passa sul 14 a 0. A questo punto accade ciò che nessuno vorrebbe mai accadesse: due gravi infortuni, uno ad un giocatore di Cagliari e l’altro proprio a Marco Gangi, subito dopo un’altra pregevole ricezione. Per lui frattura della clavicola, per l’avversario un grosso spavento ma niente di rotto. L’ambulanza, però, trasporta i due atleti in ospedale e il gioco si ferma per quasi 40 minuti. Quando finalmente si torna a giocare, un altro bel drive d’attacco dei Blue Storms, che questa volta varcano la linea di meta con una spettacolare corsa di 60 yard di Fimiani, che ubriaca gli avversari e porta la sua squadra sul 20 a 0. Prima dell’half time i bustocchi segnano ancora con un preciso passaggio nelle mani di Andrea Posté. Per la seconda volta la trasformazione non riesce e il punteggio si fissa sul 26 a 0. Il lungo stop dovuto agli infortuni, unito al fatto che i cagliaritani devono rispettare rigidamente i tempi di gioco per non perdere il volo di rientro, fa sì che le squadre si accordino con la crew arbitrale per rientrare subito in campo e per ridurre i due tempi di gioco restanti a 8 minuti ciascuno.
Nel terzo quarto, altra segnatura, ancora su corsa di Andrea Fimiani, seguita da una safety della difesa (Stefano Christian Peron): 34 a 0. Nell’ultima, brevissima frazione di gioco, il field goal di Robustellini fa partire la regola della ‘mercy rule’ e il cronometro scorre veloce fino alla fine.

I Blue Storms vincono dunque per 37 a 0 e tornano a sorridere e a guardare al prosieguo del campionato con rinnovata fiducia, a cominciare dalla sfida di ritorno contro i Crusaders della prossima settimana: a Cagliari non è mai facile, ma la squadra è determinata a non compiere più alcun passo falso e il coaching staff bustocco (contento della vittoria ma non completamente soddisfatto del gioco prodotto) intende preparare il match questa settimana con la massima attenzione.

I marcatori:
Marco Gangi (pass) + 1 Alessandro Robustellini
Pietro Turati (pass) + 1 Alessandro Robustellini
Andrea Fimiani (run)
Andrea Posté (pass)
Andrea Fimiani (run)
Stefano Christian Peron (safety)
Alessandro Robustellini (field goal)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Foto:@Franco Gallazzi

Per informazioni
Ufficio Stampa
Barbara Allaria
press@bluestorms.it

Share Now

Related Post