Presentata la stagione, domenica sarà derby contro gli Skorpions

Presentata ai Molini Marzoli la stagione agonistica 2019, alla presenza del Sindaco di Busto Arsizio e di tanti ospiti. Domenica 3 marzo, l’esordio in Campionato contro gli Skorpions Varese.

Busto Arsizio, 27 febbraio 2019 – Serata decisamente partecipata quella di ieri sera, con tanti ospiti e la graditissima presenza del Sindaco di Busto Arsizio, Emanuele Antonelli, accompagnato dall’Assessore allo Sport, Gianluigi Farioli. I Blue Storms, rompendo la tradizione, hanno voluto chiamare a raccolta non solo tutti i propri atleti, ma anche amici e “avversari”, per presentare la nuova stagione agonistica e, soprattutto, il nuovo Head Coach, l’americano Wayne Anderson Jr.

Al tavolo dei relatori, accanto al Presidente Fabio Parma, al Sindaco e all’Assessore allo Sport, anche Bruno Frigeri, Fiduciario del CONI Varese a Busto Arsizio, Gigi Bravin, consigliere del Comitato Regionale Lombardo della FIDAF (la Federazione Italiana di American Football), e tre dei 9 allenatori che compongono lo staff tecnico della Squadra Senior dei Blue Storms: Wayne Anderson Jr., Marco Paganucci (HC Assistant e Special Team Coordinator) e Riccardo Lo Presti (Defensive Coordinator e Associate HC).

In sala, anche Massimo Tosi, Presidente della ASSB, l’associazione che raduna tutte le società sportive bustocche, Sergio Allegrini e Giovanni Castiglioni, rispettivamente Segretario e Consigliere del Panathlon Club Malpensa, Massimo Ferioli, Dirigente del Malpensa Rugby e Alessandro Brunini, responsabile del C.S.Bienate, Home Field dei Blue Storms anche in questa stagione.

Fabio Parma ha aperto i lavori riassumendo brevemente il grande lavoro svolto in questi primi 15 anni di vita della società, l’impegno profuso da ogni singolo componente la “famiglia Blue Storms”, i successi raggiunti, la delusione di non riuscire a trovare finalmente casa a Busto Arsizio, le speranze di crescere ancora affidate ai giovani e a un progetto dedicato alle scuole che prenderà il via nelle prossime settimane.

Intenso l’intervento di coach Anderson, che ha ripercorso i passi più significativi della propria carriera, che lo hanno visto già due volte allenare in Italia (a Roma e a Bari), oltre che in Europa. Il racconto degli atti di bullismo di cui è stato vittima a scuola, l’importanza del football e dello sport nella sua vita per riuscire a riscattarsi, l’assoluta necessità di “fare squadra” dentro e fuori dal campo, coinvolgendo tutti, non solo atleti e allenatori, ma anche volontari, genitori e istituzioni: questi i punti salienti del suo discorso. Parlando della stagione agonistica ai nastri di partenza, coach Anderson ha spiegato l’importanza di concentrarsi su una partita per volta per evitare di perdersi inseguendo obiettivi ancora troppo distanti ma capaci di allontanare i giocatori dal “qui e ora” che, soprattutto in uno sport come il football, può rivelarsi fatale.

Vittorio Galli, dirigente responsabile dello sviluppo dei settori giovanili ha poi presentato le attività di flag football, la disciplina senza contatto del football americano che in questa stagione vedrà scendere in campo, per la prima volta nella storia dei Blue Storms, ben 4 formazioni: 3 junior (U13, U15 e U17) e una femminile senior (le Tempeste). In fase di decollo anche il Progetto Scuola, per il quale Galli ha chiesto il supporto sia del CONI provinciale che dell’Assessore Farioli. La Fidaf, tramite la Commissione Scuola e Attività Promozionali (CSAP) ha messo a punto programmi di lavoro specifici che puntano a coinvolgere gli insegnanti di educazione fisica delle scuole primarie e secondarie, con attività didattiche specifiche che aiutino l’inserimento di questa disciplina nel Piano Formativo dei rispettivi istituti. Integrazione, Inclusione, fair play….sono tanti i valori positivi che il flag football è in grado di veicolare. “In una squadra di football c’è posto per tutti”, ha ricordato coach Anderson, “anche per coloro che, per ragioni diverse vengono scartati da altri sport. Maschi e femmine giocano insieme, ciascuno con un ruolo indispensabile per il successo della Squadra”.

La serata si è conclusa con la presentazione dei coaching staff e con l’abbraccio tra Blue Storms e Skorpions, primi avversari sul campo in questo Campionato di Seconda Divisione, nel quale le franchigie militeranno insieme nell’affollato Girone A. Giorgio Nardi e Enzo Petrillo, dirigenti varesini e responsabili tecnici degli Scorpioni, hanno accettato con grande fair play l’invito a partecipare alla serata, così come Matteo Guarneri, Vice Presidente di Frogs Legnano, da quest’anno militanti nel Campionato Italiano a 9 giocatori. Perché se in campo si può essere avversari, l’amore per il football americano, fuori dal campo, rappresenta un collante unico per amicizie destinate a durare a lungo.

Appuntamento per gli appassionati, domenica 3 marzo, per la prima partita in casa dei Blue Storms:

Kick Off ore 15.00

C.S. Bienate, Via Gobetti 4 – Bieante

BLUE STORMS vs SKORPIONS VARESE

Per informazioni
Ufficio Stampa
Barbara Allaria
press@bluestorms.it
338-6541305 – 0331-770343

Share Now

Related Post