I Blue Storms pronti a voltare pagina

Si è chiusa con una sconfitta contro la capolista di Seconda Divisione la stagione dei Blue Storms, usciti dal campo a Pero a testa altissima e pronti a voltare pagina. 

Busto Arsizio, 27 maggio 2019 – Sabato sera, davanti ai Rhinos Milano, storica franchigia del football italiano, auto-retrocessi dalla Prima Divisione quest’anno e in vetta al ranking stagionale di Seconda Divisione, i Blue Storms hanno giocato l’ultima partita di questo sfortunato Campionato, che ha segnato anche l’addio di coach Wayne Anderson Jr. e Riccardo “Acido” Lo Presti. Chi si aspettava un’atmosfera dimessa, tuttavia, si è dovuto ricredere perché il team rosso-blu ha probabilmente giocato la miglior partita della stagione, buttando il cuore oltre l’ostacolo e dimostrando che la squadra esiste ed è pronta a voltare pagina.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Abbiamo onorato l’impegno preso con la Federazione, i Rhinos ma, sopratttutto noi stessi”, ha commentato Marco Paganucci, Special Team Coordinator dei Blue Storms. “Giocare certe partite, falcidiati da infortuni e con alcune defezioni dovute ad impegni lavorativi soprattutto dopo un campionato sottotono e non di certo all’altezza sarebbe stato proibitivo per molti…ma abbiamo dimostrato, nonostante la sconfitta subita dai primi della classe, di essere una squadra e questa partita mi ha reso orgoglioso di essere parte della famiglia Blue Storms.
I ragazzi che hanno giocato sabato, quasi tutti in doppio ruolo, mi hanno dato la certezza che su questa solida ossatura può ripartire la “ricostruzione” di un team vincente.
Non farò una disamina tecnica perché il cuore dimostrato dai ragazzi ai coach va oltre ogni cosa.”

Il risultato di 28 a 0 a favore dei padroni di casa, racconta di una difesa capace di contenere il prolifico attacco dei rinoceronti, pur infarcito di giovanissimi in quest’ultimo incontro. I Rhinos puntavano alla ‘perfect season’ e, certamente, non hanno fatto sconti agli avversari. Il reparto offensivo bustocco, tuttavia, pur non riuscendo a segnare, ha mostrato sprazzi di buon gioco, provando a rimanere in partita per tutti e quattro i quarti.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Il settore tackle, dunque, va ora in pausa e l’attenzione della società si sposterà tutta sul settore flag football, perché il prossimo weekend (1-2 giugno) a Grosseto ci saranno le finali del Campionato Italiano Junior e il team U17 dei Blue Storms combatterà per il titolo, occupando attualmente la quarta posizione nel ranking.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Al contempo, è arrivata ieri sera la bella notizia della nuova convocazione in azzurro per Alice Fimiani, che ha superato anche il secondo step di selezione e che dunque proseguirà il cammino della Nazionale Femminile senior. Prossima tappa, la partecipazione al Campionato di Seconda Divisione di Flag, maschile (il 9 giugno e il 14 luglio), dopo il quale il coaching staff azzurro sceglierà le 15 atlete da portare al Campionato Europeo di Gerusalemme ai primi di settembre.

Ph Credits: Fabio CUBO Photography

Ufficio Stampa Blue Storms
Barbara Allaria
0331-770343
338-6541305

Share Now

Related Post